UniWEB Communications punta ad offrire ai propri Clienti la possibilità di avere un solo interlocutore specializzato per tutte le esigenze di comunicazione, grazie allo sviluppo di una rete proprietaria sia metropolitana che nazionale tecnologicamente avanzata e che consente la gestione integrata dei servizi di voce, dati e Internet sulla stessa infrastruttura e con un unico accesso.

UniWEB Communications è l'unica società in grado di progettare, implementare e gestire direttamente e in proprio soluzioni integrate per le PMI.

Il Cliente servito da UniWEB Communications non è mai il semplice destinatario di un progetto, ma il coprotagonista di una soluzione: lavorare fianco a fianco per la concretizzazione dei risultati ottimali desiderati dal cliente.

La nostra Visione

La nostra Filosofia

UniGATE

UniGATE

Sfrutta appieno la tua linea ADSL!
Vai al sito
UniTHINGS

UniTHINGS

Internet delle "cose", in poche mosse connetti macchine, oggetti e sensori.
Vai al sito
UniSTORE

UniSTORE

Welcome to UniWEB Cloud Store
Vai al sito
Confindustria Como
aderente a Confindustria Como
Logo Amicidicomo
  • Accesso WebMail

    Webmail


  • Verifica    ADSL


    Inserisci il numero


  • Verifica Dominio


    Inserisci il dominio
    .it | .com | .net
    .org | .biz | .eu
  • UniWEB Ambiente

  • I Nostri Portali

News UniWEB

[...]

RINNOVA TUTTI I TELEFONI DELLA TUA AZIENDA GRATIS!

Il centralino lo gestiamo noi!

02 Luglio 2021



TELEFONI:
Apparati di alta qualità e servizio di assistenza avanzato, per tutta la durata del contratto, senza costi aggiuntivi!

CENTRALINO VIRTUALE:
Infinite numerazioni, chiamate in libertà da telefono fisso, smartphone, PC e Tablet! Videoconferenze, Chat e condivisione documenti!

LINEE TELEFONICHE:
Numerazioni fisse e mobili studiate per garantire alle aziende continuità e qualità in alta definizione delle telefonate a tariffe competitive!

TELEFONI RICONDIZIONATI RICICLO MATERIALI COMPENSAZIONE CO2
Un approccio eco-responsabile integrato nella politica di CSR di Uniweb. Allungare il ciclo di vita dei prodotti significa ridurre la carbon footprint. A fine ciclo vita i telefoni verranno ritirati, garantendo un riutilizzo minimo dei componenti del 40% Partecipando al progetto ViviEco, che prevede la piantumazione di 1000 alberi nel Parco Della Spina Verde a Como, compensiamo le emissioni di CO2 legate alla produzione e all’utilizzo dei telefoni.

UN SOLO CONTRATTO A CANONE MENSILE SENZA OBBLIGO DI DURATA!

ATTIVA IL TUO CENTRALINO VIRTUALE ENTRO IL 31 LUGLIO

Scopri di più...



Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]

Lo sviluppo sostenibile è quello sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere le capacità delle future generazioni di soddisfare i propri

18 Giugno 2021



Il 2020 è stato l’anno dei nostri 20 anni, questo importante traguardo ci ha offerto uno stimolo per ripensare il nostro posizionamento e il nostro modello comunicativo.
Intendiamo strutturare al meglio la nostra offerta, integrandola con le scelte che da sempre ci caratterizzano in termini sostenibili, tanto di moda in questi ultimi tempi,soprattutto in epoca di pandemia.
Uniweb da più di 10 anni opera scelte sostenibili e il nostro obiettivo è condividerle e comunicarle a clienti, partner, collaboratori, perché crediamo che il futuro possa essere sostenibile sotto tre aspetti: economico, ambientale e sociale. Come azienda, necessariamente vorremmo trasformare la sostenibilità anche in una leva commerciale e in un vantaggio competitivo. Procederemo su due fronti, facendo una fotografia di quanto è già stato fatto, evidenziando cosa potremmo migliorare e organizzando al meglio il nostro piano comunicativo per condividere la nostra visione e la nostra offerta commerciale.

Uno sguardo ai Sustainable Development Goals (SDGs)

In un’ottica di un maggior allineamento con la strategia di sostenibilità aziendale, Uniweb quest’anno ha deciso di redigere per la prima volta il Report di Sostenibilità e di
integrare gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs), definiti all’interno dell’Agenda 2030 e adottati nel 2015 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.



Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]



Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]



Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]

Stai cercando una soluzione per mettere al sicuro i dati della tua azienda, le app, la posta, il portale?

SCEGLI UN DATACENTER ITALIANO!

25 Marzo 2021



La domanda digitale sempre più crescente e la necessità di:
-mettere al sicuro i propri dati
-potervi accedere attraverso connessioni immediate da qualsiasi luogo
richiede un servizio fondamentale, ovvero i DATA CENTER e la possibilità di avere in concessione uno spazio fisico in locazione in cui inserire i server che l’utente stesso possiede.
Un servizio importantissimo per gestire in modo adeguato e con i massimi livelli di sicurezza i propri dati, sicurezza dagli hacker e dagli attacchi informatici e sicurezza in caso di incidenti, quali gli incendi, come è recentemente accaduto, con effetti devastanti per i clienti, a Strasburgo.
Moltissimi datacenter disponibili in colocation si trovano in Italia, che posiziona al 6° posto in Europa e nella top 10 mondiale. Ben 24 data center sono collocati nell’area di Milano e la sola Lombardia ne ospita oltre il 36% del totale.
Uniweb da sempre ha scelto i datacenter italiani e possiamo erogare i servizi da TIM Rozzano (MI), TIM Acilia (Roma), OpiQuad Merate (LC) e SuperNap Siziano (PV), tutti certificati ISO 27001:2013 per assicurare i massimi livelli di sicurezza ai propri clienti!

Contattaci per saperne di più!

Metti al sicuro i tuoi dati, accedi ai tuoi servizi in cloud da qualsiasi luogo e dispositivo,
immediatamente e in assoluta sicurezza:
scegli un datacenter in ITALIA!

Per maggiori informazioni, vi chiediamo di inviare una mail a commerciale@uniweb.it.



Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]

VISION 2021: IL FUTURO E’ CONIUGARE IMPRESA E RESPONSABILITA’ SOCIALE

The future is to combine Business and Corporate Social Responsibility

11 Marzo 2021



Il 2021 dalla maggior parte delle persone è stato letto come un nuovo inizio. Che obiettivi e che ruolo immagina per le imprese del territorio?
Abbiamo vissuto e viviamo tempi controversi e confusi. Questa situazione, tuttavia, sta aprendo alle imprese l’opportunità di essere protagoniste di una nuova stagione di cambiamenti e di rinnovamenti. Personalmente vedo l’impresa come “comunità”, ovvero un luogo di incontro e di confronto, in cui si prendono decisioni per reggere e superare la concorrenza e, soprattutto, si cerca di convergere verso una visione comune. Un luogo e un modus operandi le cui parole chiave dovrebbero essere: cura, etica, comunità, responsabilità, condivisione e solidarietà.

Credo che l’obiettivo delle imprese sul territorio, dovrebbe soprattutto basarsi sul concetto del lavoro fatto bene in senso più ampio, ovvero il lavoro inteso non solo come svolgere dei compiti, ma anche di fare del bene alla comunità, tenendo sempre le persone al centro. Le imprese del futuro dovrebbero incorporare sempre più i concetti di sobrietà, responsabilità, sussidiarietà ed attenzione agli stakeholder, a partire da quelli interni, i dipendenti.

Una visione decisamente innovativa
Ma necessaria. Quella che stiamo vivendo non è una crisi congiunturale, ma un collasso strutturale del sistema economico e sociale nel suo complesso, un sistema che non era sostenibile sul lungo periodo.
Il cambiamento potrà avvenire solo se sapremo immaginare una possibilità di vita diversa, non solo guidata da logiche puramente orientate al puro guadagno. Accanto all’impresa ci deve essere un’economia sociale. In realtà questa visione non è così ‘nuova’. Oggi è necessario guardare al di là del mero profitto, esattamente come sessant’anni fa sosteneva Adriano Olivetti, e in tempi più recenti, anche Sergio Marchionne.

In questo scenario quali attori pensa che possano contribuire alla creazione di un futuro e di una società sostenibile?
Gli attori coinvolti sono ovviamente le imprese, che dovrebbero incorporare nei loro servizi anche la coscienza sociale ed ambientale. La dimensione locale, infatti, la vicinanza nelle relazioni umane, il radicamento territoriale sono condizioni indispensabili per creare un senso comune di appartenenza e di solidarietà tra le persone.
I giovani sicuramente possono contribuire alla creazione di un ordine economico-sociale di tipo nuovo, in cui trova spazio il “bene”, il “buono” e il “bello”.
Infine, è fondamentale crescere e formare “imprenditori creativi”, in grado di far coesistere sostenibilità e competitività, innovazione e cooperazione, profitto e benessere. In due parole ETICA ed ECONOMIA.

Ci spieghi meglio questo concetto.
L’economia non è un puro fatto tecnico, è la sintesi di molteplici scelte dell’uomo ed è principalmente frutto della sua responsabilità o irresponsabilità. L’economia ha bisogno dell’etica per il suo corretto funzionamento. L’economia va finalizzata al perseguimento del bene comune.
Economia ed etica non solo non devono essere separate, ma l’una deve promuovere l’altra.
E ovviamente non può mancare la collaborazione e la fiducia.

In che senso la collaborazione?
Nessuno si salva da solo. Dovremmo mettere al centro la collaborazione con altre imprese, che condividono gli stessi valori e lavorare per creare un rapporto di fiducia con dipendenti, fornitori e clienti.
Senza collaborazione e fiducia si riducono le potenzialità di sviluppo e le opportunità da cogliere, l’apertura all’esterno, la possibilità di scalare il mercato, la velocità di evoluzione e l’attrattività verso i clienti.

In Uniweb come state declinando questa visione?
I sempre più rapidi cambiamenti stanno comportando una rivoluzione significativa nel nostro modo di vivere. In Uniweb ci siamo posti una domanda: “Ora che abbiamo la possibilità di aiutare concretamente la società o l’ambiente, quale finalità possiamo dare alla nostra azienda per contribuire allo scopo?”
Vorremmo contribuire alla costruzione della catena della sostenibilità per un futuro che ci auguriamo migliore per tutti. Da sempre abbiamo implementato scelte sostenibili in ambito ambientale e attività a sostegno delle associazioni locali e sociali quali Gli Amici di Como ed il Progetto Giovani Cantù.
Siamo consapevoli che è solo l’inizio e che questo cambiamento non sarà semplice da affrontare. Pertanto ci siamo attivati su più fronti per lavorare sulla crescita attraverso la “Formazione Continua” sia di dirigenti che collaboratori scegliendo percorsi formativi erogati da SUPSI (Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale) ed ECOLE (Enti Confindustriali Lombardi per L’Education) insieme al contributo di associazioni di categoria, quali Confindustria e Federmanager, la Camera di Commercio di Como-Lecco con il Bando “STRATEGIE sostenibili e MODELLI di AZIENDE RESPONSABILI nel TERRITORIO transfrontaliero” e con la Green Bocconi con il Bando “SMART 2” con cui stiamo implementando un progetto di gestione della CSR (Corporate Social Responsibility), con l’obiettivo di diventare presto una “Benefit Corporation”.



Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]

Uniweb per futuro sostenibile

19 Gennaio 2021



Il CEO di Uniweb Fabio Ghioldi, parte del comitato Piccola Industria di Confindustria Como, ribadisce l'importanza della sostenibilità a 360° nelle scelte di business.
Nell'ottica di condividere idee e responsabilità sulle iniziative per contribuire a promuovere e sviluppare le piccole e medie imprese (PMI), il CEO di Uniweb Fabio Ghioldi ad inizio 2020 aveva colto la sfida lanciata nel corso dell'Assemblea Generale di Confindustria Como-Lecco-Sondrio ed era entrato nel comitato Piccola Industria di Confindustria Como.

"Ho scelto di dedicare parte del mio tempo allo sviluppo di idee per pianificare attività innovative, soprattutto a sostegno delle imprese presenti sul territorio locale - aveva dichiarato Fabio Ghioldi. Mettendomi in gioco in prima persona, cercherò di portare e condividere la mia personale esperienza e quella di Uniweb per provare a costruire insieme a questo importante organo di Confindustria un futuro migliore per le nuove generazioni. Prendo le quattro parole che erano la sintesi del programma di presidenza di Confindustria Como: Collaborazione, Anima, Vision e Sostenibilità. Credo che innovazione e sostenibilità, da sempre concetti guida della visione seguita da Uniweb, unite a collaborazione e responsabilità debbano essere le logiche su cui costruire lo sviluppo nel nostro territorio".

Ed è proprio sulla sostenibilità che Uniweb sta improntando la propria strategia.
Seguiteci per costruire insieme un futuro sostenibile anche grazie all'innovazione tecnologica.



Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]

Ransomware Dharma

08 Aprile 2020



Ci segnalano due riproposizioni malevoli particolarmente invasive in questo periodo:

Malware Dharma, attraverso una mail di Phishing si presenta come una fattura non pagata e cifra l'hard disk. Il ransomware pare aver preso di mira un bersaglio particolare: gli utenti italiani di Windows. Diversi esperti di sicurezza hanno notato l'apparire di questa campagna di spam, il cui scopo è installare sui Pc il keylogger Ursniff. Il malware si diffonde attraverso email che si spacciano per fatture recenti, includono un testo scritto in un "italiano decente" e offrono un link che rimanda ad un servizio cloud (generalmente OneDrive) da cui scaricare un file zip.
Il download si avvia immediatamente non appena si visita la pagina. All'interno dell'archivio ci sono due file: un'immagine jpg e un VBScript dal nome “Nuovo documento 2.vbs”. Quando si esegue quest'ultimo file avvia l'installazione del malware vero e proprio. I file personali vengono crittografati ed alle versioni illeggibili viene apposta l'estensione .Roger. Infine appare la richiesta di riscatto. La particolarità sta nel fatto che non viene indicata una cifra da pagare, ma piuttosto un indirizzo email da contattare per ottenere i dettagli per il pagamento.

Allo stato attuale non c'è modo di decifrare i file crittografati da Dharma.

La seconda, non meno invasiva fa riferimento ad un massivo invio di sms per false informazioni bancarie/postali su restrizioni relative all'emergenza COVID 19. Si tratta del cosiddetto fenomeno di smishing, termine che deriva dall'unione delle parole sms e phishing, dove l'ultimo termine indica la "pesca" dei dati.
Nel messaggio viene chiesto di cliccare su un collegamento che indirizza a una pagina web di log-in identica a quella di una banca, attraverso una connessione criptata, quindi apparentemente sicura.
Il messaggio con mittente di un istituto bancario recita testualmente: ”a causa del virus COVID 19 posta/banca impone nuove restrizioni che determinano il blocco del conto si prega di sbloccarlo tramite link (con a volte l’inserimento dell’acronimo dell’Istituto bancario/postale”). La trappola scatta quando gli utenti, dopo aver cliccato sul link, approdano in siti accuratamente artefatti che chiedono l'inserimento di dati personali.

Sia in un caso che nell’altro possiamo esservi d’aiuto con soluzioni che spaziano dal Backup in cloud, all’individuazione del phishing, fino ad arrivare a soluzioni antimalware.



Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]

Fornitura di Connessione Fibra ultraveloce Gratis per Tre Mesi per emergenza sanitaria

01 Aprile 2020



Uniweb Communications è vicina alle imprese in questo particolare periodo di emergenza sanitaria, che ha registrato oggettive difficoltà e rallentamenti nella rete internet, e propone un'ulteriore servizio a supporto del mantenimento dell'operatività aziendale e della gestione efficace dei collaboratori in smart working.

In accordo con il nostro partner per i servizi di comunicazione TIM, siamo lieti di comunicarvi che la connessione Ultrabroadband TIM ha raggiunto altri 700 comuni italiani, al fine fornire un servizio migliore a famiglie e imprese, grazie a fibra ed internet veloci ed estendere la possibilità di lavorare e navigare ad alta velocità.

Per gli ordini che perverranno nel mese di aprile, Uniweb Communications ha scelto di proporre l'attivazione della linea con le seguenti agevolazioni:
  • COSTI DI ATTIVAZIONE AZZERATI, CANONE AZZERATO PER I PRIMI TRE MESI, al termine dei quali sarà possibile mantenere o disdire la linea SENZA NESSUN COSTO.
Vi comunichiamo, inoltre, che, oltre ai numerosi comuni già coperti, il servizio ha recententemente coperto anche i seguenti comuni:
Albese con Cassano, Alfianello, Appiano Gentile, Arosio, Artogne, Azzano Mella, Bagnolo San Vito, Basiano, Bernate Ticino, Berzo Inferiore, Besano, Biassono, Borghetto Lodigiano, Borgo San Giacomo, Brebbia, Brenta, Broni, Buguggiate, Caino, Canzo, Caponago, Caravate, Carimate, Carnate, Casale Litta, Casaletto Lodigiano, Casaloldo, Casarile, Casei Gerola, Caslino d’Erba, Casnate con Bernate, Casorate Sempione, Casorezzo, Castiglione d’Adda, Cerro Maggiore, Chieve, Ciserano, Cittiglio, Cividate Camuno, Colorina, Colturano, Cremenaga, Cuasso al Monte, Dairago, Daverio, Desenzano del Garda, Entratico, Fombio, Fusine, Galliate Lombardo, Gandosso, Gardone Riviera, Germignaga, Gordona, Gorla Maggiore, Gorla Minore, Graffignana, Grezzago, Inarzo, Jerago con Orago, Lazzate, Limbiate, Locate Varesino, Lonate Ceppino, Lonato del Garda, Longhena, Macherio, Malegno, Malgrate, Mantova, Marnate, Masate, Maslianico, Medole, Mese, Mezzago, Montagna in Valtellina, Montebello della Battaglia, Monticelli Brusati, Montodine, Monza, Morazzone, Mozzate, Nerviano, Novedrate, Oltrona di San Mamette, Ostiglia, Paratico, Pianico, Pozzo d’Adda, Prata Camportaccio, Ranco, Robbiate, Rogolo, Roncello, Rovato San Felice del Benaco, San Fermo della Battaglia, San Giorgio su Legnano, San Vittore Olona, Sannazzaro de’ Burgondi, Santo Stefano Ticino, Scanzorosciate, Semiana, Senago, Senna Comasco, Soiano del Lago, Solbiate Olona, Torno, Trivolzio, Trovo, Turate, Valganna, Vanzago, Vedano al Lambro, Venegono Superiore, Verano Brianza, Verderio, Vergiate, Vernate, Verolavecchia, Vittuone, Voltido, Zandobbio.

Per maggiori informazioni e verificare la copertura della vostra azienda o abitazione,  scrivete a commerciale@uniweb.it.



Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]

Attivazione smart working e potenziamento servizi di assistenza da remoto

25 Febbraio 2020

Potenziamento attività di telelavoro e assistenza da remoto per emergenza sanitaria

Vi comunichiamo che Uniweb Communications, in seguito all'emergenza sanitaria proclamata dalla regione Lombardia, ha attivato in maniera massiva i propri servizi di smart working, al fine di salvaguardare la salute dei propri dipendenti e l'erogazione dei servizi ai propri Clienti.

Ove possibile, vi avvisiamo, inoltre, che le attività previste onsite saranno erogate da remoto.

Grazie agli strumenti di comunicazione unificata, possiamo, infatti, garantire l'accesso a documenti, materiali e strumenti necessari all'attività lavorativa dei nostri collaboratori e assicurare ai nostri Clienti i medesimi livelli di delivery, operatività e produttività, per cui nulla cambierà nella fornitura dei nostri servizi.

Per maggiori informazioni sugli strumenti di comunicazione unificata, vi invitiamo a consultare il sito del nostro brand UNIGATE - www.unigate.it


Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]

1999 – 2019: Buon Compleanno Uniweb Communications!

18 Ottobre 2019

Vent'anni di innovazione, serietà e professionalità a servizio delle piccole e medie imprese.

Uniweb Communications entra ufficialmente nel suo 20° anno di attività imprenditoriale e desidera ringraziare i collaboratori che, con il loro lavoro e le loro idee, hanno contribuito alla realizzazione del progetto imprenditoriale, ideato nel 1999 dai due soci fondatori Marco Broggi e Fabio Ghioldi.

Un particolare grazie, naturalmente, va ai nostri Clienti, che storicamente si affidano a noi per i servizi di consulenza su connettività, networking e marketing digitale.

Siamo riconoscenti, infine, anche ai fornitori e partner, con cui collaboriamo per offrire ai nostri Clienti soluzioni innovative, funzionali ed affidabili. Fin dalla nostra fondazione, ci avvaliamo sia di competenze interne, sia di consulenti specializzati, oltre ad aver selezionato ed attivato partnership con fornitori di primaria importanza, sia nazionale che internazionale.

Vent'anni di impegno, crescita costante, innovazione continua che celebriamo anche con una nuova sede, a pochi passi dalla nostra sede storica. Un ambiente nuovo, d'impatto e di grande rappresentanza, accogliente sia per la clientela che per i collaboratori, in grado di trasmettere una nuova immagine di Uniweb: contemporaneità, avanguardia nella progettazione e nella realizzazione. Innovazione che si coniuga, da sempre, con una radicata presenza nel territorio canturino e con le tradizionali attività a sostegno alle associazioni locali e sociali quali Gli Amici di Como ed il Progetto Giovani Cantù.

Buon compleanno Uniweb e ancora grazie a tutti coloro che ogni giorno contribuiscono al buona riuscita di questo visionario progetto!



Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]

Uniweb presenta la nuova sede operativa

19 Giugno 2019

Innovazione e tradizione radicata nel territorio: Uniweb spalanca le porte dei nuovi moderni uffici, situati a pochi metri dalla sede storica.

800 metri quadrati, tra trasparenza e dinamicità, ospitalità, funzionalità e bellezza per generare uno spazio funzionale e flessibile.

Un ambiente nuovo, d'impatto e rappresentanza, accogliente sia per la clientela che per i collaboratori, in grado di trasmettere una nuova immagine di Uniweb: contemporaneità e avanguardia nella progettazione e nella realizzazione.

Innovazione che si coniuga con la nostra radicata presenza nel territorio canturino e con le tradizionali attività a sostegno alle associazioni locali e sociali quali Gli Amici di Como ed il Progetto Giovani Cantù.

I nostri nuovi uffici si trovano a
Cantù - Via Milano 65/67 - telefono  031.444.00 r.a.


Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]

GDPR, aggiornamenti relativi al nuovo regolamento sulla privacy

25 Giugno 2018

Gent.mi Clienti,
la presente per informarvi degli ultimi recenti aggiornamenti relativi al nuovo regolamento sulla privacy.

La recente nuova regolamentazione non ha in alcun modo modificato la previgente normativa del 2003, con conseguente sovrapposizione di norme non sempre perfettamente coerenti tra di loro. Nella giornata di ieri la Commissione speciale per gli atti del Governo ha espresso parere favorevole allo schema di decreto legislativo di armonizzazione dell’ordinamento italiano al GDPR.

Detto parere contiene numerose abrogazioni, integrazioni e rivisitazioni del codice della privacy, con la richiesta di introduzione di un periodo transitorio non inferiore a 8 mesi (ossia 25 gennaio 2019) in cui non siano irrogate sanzioni, ma solo ammonimenti o prescrizioni di adeguamento alla nuova disciplina.

La normativa quindi è ancora in piena evoluzione, ma appare chiara la volontà di non voler sanzionare comportamenti non ancora definiti da parte del Legislatore.


Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]

GDPR, richiesta della "Nomina a Responsabile del trattamento dei dati personali"

21 Maggio 2018

GDPR

Download Nomina Responsabile del Trattamento dei Dati
Download Informativa Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali.
Mancano pochissimi giorni al 25 maggio, data ultima per le aziende per adeguarsi al Regolamento senza rischiare sanzioni.

Obiettivo del regolamento è rispondere alle sfide poste dagli sviluppi tecnologici e dai nuovi modelli di crescita economica, tenendo conto delle esigenze di tutela dei dati personali sempre più avvertite dai cittadini dei paesi dell'Unione Europea.

Imprese ed Enti hanno, pertanto, più responsabilità ma possono beneficiare di semplificazioni. In caso di inosservanza delle regole sono previste sanzioni, anche elevate. Vi ricordiamo che anche i dati inviati attraverso il semplice form contatti del vostro sito dovranno adeguarsi alle regole del nuovo GDPR, in base alle modalità di raccolta specifiche di ogni azienda.

Pertanto, allo scopo di renderci conformi alla nuova normativa privacy europea GDPR e in riferimento ai contratti in essere, vi invitiamo a procedere con la "Nomina a Responsabile del trattamento dei dati personali" della nostra società UniWEB Srl, compilando il modulo qui sopra linkato e specificando la tipologia dei dati che sono trattati in relazione ai servizi contrattualizzati.

Non rischiare, scopri l'approccio UniWEB per gestire l'adeguamento al Regolamento. Chiedi subito informazioni al n. 031/701728 sel. 1 o via mail a info@uniweb.it.

Vi ricordiamo che la "Nomina a Responsabile del trattamento dei dati personali" è obbligatoria ai fini degli art. 28 e 29 del GDPR.


Altre News:
{loadposition altrenews}

[...]

Nuova detrazione Iva e Iva Monofase ART.74, C. 1, lettera d) del D.P.R. n. 633/1972

01 Marzo 2018

1. NUOVA DETRAZIONE IVA

A seguito delle modifiche ai criteri di registrazione e detraibilità dell’I.V.A. sugli acquisti apportate dall’art. 2 del D.L. 50/2017, come illustrato e interpretato dall’Agenzia delle Entrate con Circolare n. 1/2018, si evidenzia e puntualizza quanto segue:
Le fatture e i documenti relativi agli acquisti possono essere registrate solo ed esclusivamente se si è in possesso degli stessi e la registrazione deve essere effettuata a partire dalla data di ricezione.
La data di ricezione della fattura deve essere documentata o da mail, o da PEC, o da fax, o da timbro postale, o da altri sistemi idonei ad attestare la ricezione del documento. Nel caso di fatture messe a disposizione su portale web, la ricezione coincide con il momento in cui la fattura è messa a disposizione sul portale stesso, a prescindere dal momento in cui il cliente procede a scaricarla.
Nel caso di fatture cartacee inviate con posta ordinaria o consegna a mano, la dimostrazione della ricezione ante fine mese può essere fornita attraverso il protocollo I.V.A., soprattutto se l’ultima registrazione del mese è relativa a un documento ricevuto con mezzo tracciabile (mail, PEC, fax o timbro postale).
In sostanza non sarà più possibile registrare le fatture datate ultimo giorno del mese (es. 28/02) nel mese stesso (febbraio), ma dovranno essere registrate a partire dal mese successivo di ricezione (marzo) se non ricevute con mezzi tracciabili.
Per evitare contestazione da parte degli organi verificatori, si consiglia di rispettare le seguenti indicazioni (da chiedere conferma al proprio commercialista):
  1. registrare le fatture e i documenti in ordine di ricevimento (e non in base alla data fattura)
  2. registrare solo le fatture effettivamente ricevute nel mese/trimestre (attenzione alle fatture datate ultimi giorni del mese)


2. IVA – CORRETTA CONTABILIZZAZIONE ACQUISTI NEL REGIME MONOFASE

Le operazioni soggette al regime “monofase”, di cui all’art. 74 c.1 del DPR 633/72, sono caratterizzate da uno speciale regime in base al quale l’imposta non è applicata nei singoli passaggi commerciali con il meccanismo rivalsa-detrazione, ma è dovuta unicamente dal primo soggetto cedente (editore, distributore per i tabacchi, società telefonica o per i posti telefonici pubblici, etc.), i passaggi successivi, ai sensi del comma 2 del medesimo art. 74, non sono considerate cessioni ai fini IVA. In particolare, il regime monofase e gli adempimenti ad esso connessi trova applicazione nelle SIM destinate al traffico telefonico in “abbonamento prepagato”; viceversa, le SIM destinate al traffico telefonico in “abbonamento al consumo” restano escluse dal regime monofase (e soggette al regime ordinario). Ne consegue che tale operazione in “abbonamento prepagato” per il cessionario risulta essere "non soggetta IVA FC74".

Elenco operazioni nel regime "monofase"
SALI E TABACCHI: importati o fabbricati dall’amministrazione autonoma dei monopoli dello Stato, ceduti attraverso le rivendite dei generi di monopoli, dall’amministrazione stessa, sulla base del prezzo di vendita al pubblico;
GIORNALI LIBRI RIVISTE: giornali quotidiani, di periodici, di libri, dei relativi supporti integrativi e di cataloghi, dagli editori sulla base del prezzo di vendita al pubblico;
TELEFONIA: per le prestazioni dei gestori di telefoni posti a disposizione del pubblico, schede e ricariche telefoniche.
TRASPORTI PUBBLICI/PARCHEGGI/TICKET LINEE BLU (GRATTA E SOSTA): vendita di documenti di viaggio relativi ai trasporti pubblici urbani di persone o di documenti di sosta relativi ai parcheggi veicolari, dall’esercente l’attività di trasporto ovvero l’attività di gestione dell’autoparcheggio.
Registrazione IVA del documento di acquisto.

Occorre porre particolare attenzione in quanto abbiamo riscontrato alcuni casi in cui il fornitore (in particolare gli operatori telefonici), pur indicando in fattura l’assoggettamento al regime monofase ex art. 74 del DPR 633/72, espongono in fattura relativamente a tali operazioni sia l’imponibile che l’iva, indicando l’assoggettamento al particolare regime in una nota.

Procedura corretta
Il comportamento corretto consiste nell’annotare l’intera operazione (imponibile ed iva) soggetta al regime monofase come "fuori campo IVA" ai sensi dell’art. 74 c.1 DPR 633/1972.


Altre News:
{loadposition altrenews}

Nuova sede, nuovi servizi, nuove sfide

Industria 4.0, innovare per crescere

Panoramica servizi

Datacenter TIM Tier 4

Panoramica Servizi

  • ASSISTENZA

    031.444.00 r.a.
    031.7073755
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Assistenza Remota
    Assistenza Tecnica
    I Nostri Portali
    Lavora con noi
  • AREA CLIENTI